La Vespa, il mito italiano

Contatta Francesco per un preventivo personalizzato! Borgo La Casaccia on WhatsApp



E’ un simbolo fortissimo, e, secondo me, bellissimo, dell’ ”Italian Style”

Quando diciamo Vespa, diciamo Italia, non ci sono discussioni. Il fascino di viaggiare su due ruote tra le pittoresche strade in mezzo a filari di viti e cipressi è assoluto!

Ho scritto viti e cipressi, che identificano un paesaggio tipicamente Toscano, non a caso:

E’ vero che Vespa vuol  dire Italia nel suo complesso (Quindi Roma, Cinque Terre, Amalfi etc..) ma la sapevate che la Vespa nasce in Toscana? Precisamente a Pontedera, in provincia di Pisa (c’è anche un interessantissimo museo) nel 1946 e dove ancora viene prodotta per il mercato Usa ed europeo (si sono aggiunti poi stabilimenti in Asia per il mercato Orientale) Enrico Piaggio (imprenditore) e Corradino d’Ascanio (Ingegnere) avevano una missione: dare agli italiani un mezzo di locomozione agile, svelto, facile da usare, che servisse a risollevare il paese dopo il secondo dopoguerra; un mezzo che potesse essere guidato anche dalle donne,  che non dovesse far sporcare la gonna (nel secondo dopoguerra erano davvero poche le donne con i pantaloni) . Il primo manifesto pubblicitario della Vespa, nel 1946, ritrae proprio una donna in sella. Possiamo immaginare un marketing più avanguardista per quell’epoca?

Fu Enrico Piaggio che osservando il progetto finito disse “sembra una Vespa” (con quella vita così sottile). Senza ombra di dubbio il grandissimo slancio mondiale al mezzo fu dato dal cinema americano: da “Vacanze Romane” con Gregory Peck e Audrey Hepburn a la “Dolce Vita”  a “Scarface” etc..  fino ad arrivare ad essere esposta come opera d’arte al MoMa di New York

Insomma .. normalmente non si è particolarmente orgogliosi di uno scooter, ma di una Vespa certamente si!

 

Perché non provi a fare un Tour guidato in Vespa in Toscana, oppure a noleggiare la Vespa per un giorno? guarda le nostre proposte: Tour Guidato in Vespa in Toscana